Gran Paradiso

Gran Paradiso
1 Novembre 2013 Alessandro

Forse il più lungo e forse il più bello

con Mario e Gianna decidiamo di sfruttare questi ultimi giorni di bel tempo prima dell’arrivo di altra neve

con il cambio dell’ora ormai è buio verso le 18, arriviamo al rifugio Chabod appena in tempo per accendere la stufa e prendere dell’acqua. Il tempo è splendido, non troppo freddo ed un cielo stellato risplende sopra di noi

siamo solo in tre al rifugio, le luci delle frontali insieme alle candele “riscaldano” la piccola stanza, il silenzio è quasi irreale.

molte volte son salito al Granpa quest’estate, ma essere qui con il rifugio chiuso senza quella confusione che c’è normalmente è qualcosa che ti fa apprezzare ancor di più la montagna.

La salita avviene regolare, una decina di cm di neve fresca ricoprono il ghiacciaio ed i crepacci più piccoli; quelli più grossi sono ancora visibili ma bisogna sempre muoversi con cautela.

Arriviamo in cima e la montagna è tutta per noi, insolito ma bellissimo

Complimenti a Mario e Gianna per la tenacia e la passione. Alla prossima salita

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*