Monte Bianco

Monte Bianco
6 Luglio 2014 Alessandro

La finestra di bel tempo è ristretta…partenza alle 2 dal rif. Tete Rousse alle 4 siamo al rif.Gouter, alle 5.30 alla capanna Vallot

15 minuti di sosta per riscaldarsi e vestirsi…il vento è già forte 4o-50 km/h il sole sorge ed i primi raggi sono un sollievo per il corpo infreddolito

proseguiamo la salita e sulla cresta dei Bosses veniamo avvolti dalle nubi, ma sotto è bello continuamo… ora siamo un po’ più lenti, la quota inizia a farsi sentire ed il “motore perde cavalli”

la nebbia stanca la mente più che il fisico e la cima invisibile sembra un sogno impossibile…”dai che ci siamo, ancora poco dai” sono le parole che ripeto anche se tra me so che ci vorrà ancora un po’!

finalmente è vetta…un sole pallido sembra quasi voler bucare le nuvole ma non ci riesce.

Il panorama non è un granchè ma vedere la felicità negli occhi di Gianluca e Alessandro è forse il regalo più bello per una guida. Una stretta di mano ed un abbraccio mi fanno dimenticare del freddo, della nebbia, della stanchezza e di tutto quello che vorrebbe farmi essere lontano da lì.

Bravi a Giancluca ed Alessandro, tenaci e determinati… alla prossima salita

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*