Bivacco Grivola – Punta Bianca

Bivacco Grivola – Punta Bianca
18 Agosto 2015 Alessandro

Un posto magico, selvaggio ed isolato con una magnifica vista sul gruppo del Gran Paradiso

Come prima cosa devo fare i complimenti a Mario e Gianna, per la loro tenacia e volontà; il primo giorno la strada per salire al bivacco è davvero lunga e lo zaino carico d’acqua e di cibo non è certo dei più leggeri. Il sentiero nella prima parte è agevole; arrivati a 2560m lo si lascia e si inizia a salire lungo un canalone seguando ometti e bolli gialli. Più si prende quota e più il paesaggio diventa severo e selvaggio, la ricerca dell’itinerario richiede una buona capacità d’osservazione per non ritrovarsi in posti non troppo piacevoli

Arrivati al bivacco, finalmente ci rilassiamo bevendo un thè caldo e prepariamo la cena. La neve a terra ci ricorda che non farà troppo caldo; internamente ci sono 7,5°C! Va beh ci manteniamo giovani… La notte passa veloce sotto un triplo strato di coperte; qualdo ci svegliamo il cielo sereno ci dà il buon giorno, colazione veloce e pronti per salire alla Punta Bianca 3787m

Le temperatura è decisamente sotto lo zero e la neve si è gelata facilitando la progressione . La salita è veloce ed in poco meno di 2 ore siamo in cima; la vista è spettacolare, sembra di toccare con un dito sia il Gran Paradiso che la Grivola, foto di rito e via veloci al bivacco dove ci aspetta Mario. La macchina è solo 2240m più in basso, ma questa è un’altra storia…

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*